6 modi rapidi per capire se quella che stai scegliendo è un valido sistema per lavorare o l’ennesima app che I tuoi clienti non utilizzeranno

Nonostante siano tempi difficili per la ristorazione, noi lo andiamo ripetendo da almeno due anni: il delivery rappresenta il futuro. 

E non lo diciamo perché c’’è la pandemia e quindi tu, imprenditore nella ristorazione, sei obbligato a farlo. 

Niente di più falso. 

Lo diciamo con cognizione di causa perché già in alcuni articoli del 2019 (pre Covid, dunque) si parlava di un aumento del food delivery in questi termini :

In base a quanto riportato dallOsservatorio eCommerce B2c del Politecnico di Milano e di Netcomm, nel 2019 è il primo comparto del mercato online con un fatturato di 566 milioni di euro. Cifra che dimostra una passione sempre più crescente tra gli italiani, tantè che il food delivery rispetto allo scorso anno ha fatto registrare un incremento di oltre il 50%”.

Daltronde siamo diventati più pigri. I ritmi lavorativi sono serrati, cè Netflix, cè Amazon. Le nostre abitudini sono cambiate radicalmente e la casa in cui abitiamo è diventata la piazza in cui trascorriamo più tempo. 

Ricapitoliamo: ampliare il tuo business con il food delivery è una mossa saggia, non una costrizione dettata dalla situazione. 

Però fai attenzione! 

Prima di aderire a qualsiasi servizio devi valutare attentamente alcuni fattori per non incappare in qualche imbonitore che approfitta della situazione, ti rifila un pacco e ti lascia con la convinzione che con il delivery “non ci si ripagano le spese”.

Continua a leggere per scoprire come scegliere un’app per il tuo Delivery.
Se fai la mossa giusta, riuscirai a padroneggiare il mercato e crearti la tua fetta nuova di pubblico.

Valuta Bene tutti i canali in cui sono presenti le app

Purtroppo, a causa di questo periodo, sono spuntate nuove app come funghi. Tutte che si fanno la guerra al prezzo più basso. Quello che puoi fare subito è controllare i canali social: da quanto sono presenti sul mercato?

Ti basterà cercare il nome dellApp per Delivery su Facebook, andare su Trasparenza della Pagina e cliccare su Mostra tutto.

Lì ti apparirà lanno in cui è stata aperta QUELLA pagina Facebook.

Hanno una pagina professionale su Linkedin? Controllalo

Il succo del discorso è che più canali cureranno, più il progetto di App per Delivery sarà serio e longevo.  

Inutile dirti che meno sono presenti, più il loro progetto è instabile e, probabilmente, creato ad hoc per venderti un’ app per delivery a due soldi in un momento di crisi.

Controlla eventuali Feedback dei Clienti

Hanno clienti (reali) soddisfatti che hanno lasciato una recensione? 

Questo punto, neanche a dirlo, serve a capire se lapp FUNZIONA DAVVERO. 

Non controllare solo quante ne sono state fatte. Controlla se chi le utilizza è VERAMENTE SODDISFATTO.

VorreiOrdinare sul suo sito ha le recensioni dei propri clienti con una breve testimonianza.

      

Non farti abbindolare dal prezzo

Sì, va bene, se spendi poco ti sembra di aver fatto un affare. Ma se stai cercando una web app per lavorare nel delivery e vuoi fare veramente sul serio, vale la pena basarsi sul prezzo? 

No. Meglio controllare le caratteristiche e le unicità del prodotto e scegliere sulla base dell’utilità.

Ricorda: per fare questo nuovo mestiere nel modo giusto, ti serve un’app per delivery che ti aiuti a lavorare. Non ti serve una semplice app per fare gli ordini

Scegli un sistema che sia stabile

La maggior parte delle aziende che fa delivery vuole un’app. Ti sei chiesto perché? 

Perché lapp va di moda. Per il tuo cliente, però, è veramente scomoda. 

Perché?

  1. deve scaricarsela ed occupa molto spazio sul telefono. 
  2. per te è difficilmente gestibile perché non sempre (anzi, quasi mai) viene aggiornata dalle aziende madre e rischi di trovarti con uno strumento obsoleto.
  3. Con le nuove politiche di IOS14, Apple sta rendendo molto difficile la vita di chi vuole inserire un’app per delivery nel loro store. Leggi qui

Potresti trovarti ad avere l’app per delivery accettata sul play store di Android ma, allo stesso tempo, rifiutata dallo store di IOS.

A questo proposito, leggiti questo articolo che abbiamo pubblicato sulla notevole differenza che intercorre tra App nativa e Web App. Vai all’articolo.

  • Scegli unapp per delivery allavanguardia

Molte app per delivery presenti sul mercato hanno il solito sistema di ordine e lì si ferma tutto. 

VorreiOrdinare, invece, calcola i tempi di lavorazione tuoi in un arco di tempo specifico ed ottimizza il lavoro e le consegne sulle impostazione che tu le hai dato. Risultato: AUMENTI la capacità lavorativa ed AZZERI i ritardi sull consegne.

 

  • Ha al suo interno una parte dedicata al marketing, alle notifiche push ed unintegrazione per le mail con Mailchimp.
  • Ha la possibilità di fare menù combo (in un altro articolo ti spiegheremo cosa sono) e di personalizzare i menù.  
  • Tiene traccia di tutti i tuoi clienti, ti fa esportare i nominativi in un foglio excel e ti dice la spesa media di un cliente (così individui quelli più o meno virtuosi).
  • Ha una mappa rider con assegnazione dinamica con la quale puoi tenere traccia delle consegne in corso e di quelle da effettuare, e molto altro…

In pratica è un micromondo con cui fare delivery sul serio.

  • Pensa oltre il semplice ordine

Molte App per delivery ti vendono l’ordinazione per il servizio a domicilio come se il fine ultimo fosse quello. Lobiettivo invece è creare un sistema di lavoro, non prendere qualche ordine sparuto qua e là. 

VorreiOrdinare, ad esempio, ha una vera e propria piattaforma per gestire ogni micromomento del tuo delivery: lavorazione, foto del prodotto, allergeni, distanze geografiche, menù combinati e tracciamento della spesa singola del cliente.

Noi ti vendiamo unapp per il delivery che vuole portare il tuo lavoro su un altro livello. 

Gli altri ti vendono una soluzione economica per prendere qualche ordine. 

Purtroppo, se non sei preparato per bene o se scegli il sistema sbagliato, il delivery funzionerà a fasi alterne e darai la colpa al mercato quando invece quello che ti manca è lo strumento.

Credi a noi. 

Abbiamo parlato con centinaia di imprenditori nella ristorazione e la risposta era sempre la stessa: “Sì, mi faccio l’app per il delivery ma tanto non ci porto la pagnotta a casa”. 

SBAGLIATO! 

Va cambiato l’assetto mentale, creati menù ad hoc per il delivery, cambiata la logica di produzione ed utilizzato software che siano la tua spalla destra nello sviluppo del delivery nel tuo locale. 

Vuoi portare il tuo delivery ad un altro livello con una Web App super potente? 

Contattaci!

Magari facciamo quattro chiacchiere sui tuoi obiettivi, vediamo come possiamo aiutarti e capiamo insieme quale è la strada da intraprendere.