L’immagine del tuo locale passa anche attraverso il delivery: scopri come e perché scegliere scatole per pizza resistenti e personalizzabili

Per tutti i gusti, buona a qualsiasi ora e facile da mangiare sia in casa che al ristorante: la pizza, si sa, è il simbolo della cucina italiana per eccellenza. Negli scorsi anni poi, soprattutto durante il lockdown, la pizza è diventata il prodotto più richiesto su tutte le piattaforme di delivery, creando un vero e proprio boom di consegne in tutto il paese.
Non potendo uscire da casa e non potendo consumare i pasti all’interno dei locali, il delivery è diventato l’intermediario perfetto tra i ristoratori e i clienti: da allora l’ascesa del trasporto a domicilio non si è più arrestata e anzi, continua a salire nonostante sia di nuovo possibile mangiare al ristorante.
Questo perché il delivery è una formula comoda, semplice e pratica in tante occasioni: hai amici a cena e nulla di buono da mangiare in frigo? Ordinando la pizza, il problema è subito risolto.
C’è la partita in tv? Niente di più bello che guardarla sul divano mangiando una bella pizza.
Fuori fa freddo, piove e non hai fatto la spesa o non hai voglia di cucinare? Ancora una volta, la pizza a domicilio ti salverà la serata.

Insomma, una soluzione capace di confortare i clienti e conveniente per i ristoratori.
Eppure, non tutte le pizzerie ed i ristoranti offrono un servizio di consegna a domicilio soddisfacente: molti credono che basti prendere una scatola pieghevole, inserire la pizza ben calda e consegnarla.
Ma i professionisti del mestiere sanno invece che una scatola non vale l’altra e che anzi, è proprio uno degli elementi fondamentali per la buona riuscita di una consegna: dopotutto, c’è una bella differenza tra godersi una pizza calda e croccante e ritrovarsi un prodotto freddo o gommoso.

Vediamo quindi i problemi da evitare nel delivery e come scegliere la scatola perfetta per la tua consegna a domicilio.

Pizza fredda e gommosa: il problema della condensa

Quando i tuoi clienti decidono di ordinare la pizza a casa si aspettano un prodotto buono come quello che offriresti nel tuo locale: caldo, ben croccante e soprattutto ancora integro.
Ecco perché, se decidi di offrire il servizio di delivery nel tuo ristorante, non puoi semplicemente assumere un fattorino e comprare le prime scatole che trovi sul mercato.
Anche questo servizio, come il coperto, deve essere ben studiato per mantenere una buona immagine del tuo locale!

Uno dei problemi principali delle consegne a domicilio è far arrivare a casa dei clienti una pizza fredda, molle e dove gli ingredienti hanno assorbito tutti i fumi ed il calore sprigionato dalla pizza. Questo avviene perché il calore, non riuscendo ad uscire efficacemente dalla scatola, crea condensa all’interno del box stesso rendendo tutto umido, dalla consistenza floscia e talvolta alterando i sapori.
Di certo non sarà un bel biglietto da visita da presentare alla vista o al palato dei clienti.

Molto spesso infatti i comuni cartoni per la pizza sono dotati di due o massimo quattro fori, secondo la logica di non dover disperdere calore. Il problema è che non si tiene in considerazione il fattore critico dell’umidità che, come abbiamo visto, è capace di rovinare l’intera pizza.

L’incubo della pizza appiccicata al cartone

Un altro problema capace di distruggere tutti gli sforzi di un ristoratore è quando la parte superiore della pizza, ricca di mozzarella e condimenti, si attacca alla superficie interna del coperchio. Il cliente, all’apertura della scatola, si troverà davanti una massa di ingredienti difficili da distinguere ed una pizza praticamente scomposta, attaccata alla scatola e da ricomporre. E non è certo quello che ci si aspetta quando si ordina una pizza a domicilio.
Ma perché la pizza si attacca alla box?
La risposta è semplice e si tratta, ancora una volta, dell’umidità causata dal calore della pizza e dalla scarsa gestione dei fumi di molte scatole in commercio. L’umidità infatti causa un cedimento della superficie del coperchio che finisce per incurvarsi verso l’interno e si attacca inevitabilmente alla pietanza, rovinando l’aspetto e il sapore.

Un vero peccato se pensi che potresti evitare facilmente tutto questo, scegliendo la giusta box pizza.

Scatole pizza ecofriendly e personalizzabili

Infine, anche l’immagine del tuo brand dipende dal servizio di delivery che sei capace di offrire al tuo pubblico.
Al giorno d’oggi i clienti sono molto attenti all’aspetto sostenibile dei loro acquisti: con l’aumento delle richieste di consegne a domicilio è aumentata anche la domanda per avere confezioni eco-sostenibili e che non siano rischiose per la salute.

Un cartone per la pizza a basso impatto ambientale, che non contiene agenti chimici e in grado, allo stesso tempo, di mantenere un’alta qualità del prodotto è essenziale per veicolare un’immagine positiva del tuo ristorante.
Ma anche l’occhio vuole sicuramente la sua parte.
Una scatola per la pizza con tutte le caratteristiche che abbiamo elencato non è completa senza un deciso riferimento alla tua attività.
In giro si vedono tantissime scatole per la pizza dai disegni antiquati, spesso mal riprodotti e incapaci di comunicare qualcosa al cliente: in questo modo ogni pizza a domicilio che arriva ai clienti sembra uguale all’altra.
Personalizzare il testo, le immagini e perchè no, poter integrare il tuo menù cartaceo sono tutti fattori fondamentali per rimanere ben impressi nella mente del tuo pubblico.
Dopotutto, il packaging è a tutti gli effetti uno strumento di comunicazione e di promozione per qualsiasi attività, quindi perché lo stesso non vale per ristoranti e pizzerie?
Poter riportare il tuo logo, la tua grafica e le tue garanzie su un prodotto che finisce direttamente tra le mani del cliente è il metodo migliore per fidelizzare il pubblico: una vera e propria pubblicità per la reputazione del tuo brand.

Hot Dry Delivery Box: cartone pizza resistente

Abbiamo visto i principali nemici del servizio di delivery. Se li hai riconosciuti anche tu, ti starai probabilmente chiedendo come fare a risolverli e migliorare la consegna a domicilio della tua pizzeria.

Hot Dry Delivery ha creato la Hot Dry Delivery Box, la scatola che ti permette di consegnare le tue pizze come appena uscite dal forno: calde, croccanti e perfettamente intatte!

La Hot Dry Box è dotata di micro fori sul fondo che impediscono all’umidità di rimanere intrappolata all’interno della scatola: in questo modo, la pizza non diventa molle o gommosa, ma mantiene la sua qualità e, soprattutto, il suo calore.
Inoltre è più semplice da montare rispetto ai comuni cartoni della pizza perché i fori sono già perfettamente pretagliati, aiutandoti a risparmiare tempo prezioso.

Hot Dry ha creato una scatola dotata di una struttura più resistente allo sfondamento rispetto alle tradizionali scatole, per poter consegnare una pizza integra e senza la brutta sorpresa di trovare il condimento appiccicato al coperchio.
Ma realizzare una struttura più robusta non equivale ad utilizzare agenti chimici pericolosi o trattamenti particolari: Hot Dry Box è interamente eco friendly e rispetta la natura grazie alla sua composizione di tre strati in pura cellulosa vergine.
Il cartone, la colla e l’inchiostro sono tutti vegetali e alimentari, studiati su misura per rispettare sia le norme igienico-sanitarie che l’ambiente, senza dimenticare il gusto.

Infine, la nostra box è totalmente personalizzabile e ti permette di scegliere il logo e la grafica del tuo locale per regalare un’immagine unica del tuo locale e, con la pratica clip porta volantino potrai far arrivare il tuo menù cartaceo direttamente a casa di chi ordina, fidelizzando così i tuoi clienti.

Un prodotto made in Italy capace di riflettere l’alta qualità dei tuoi prodotti e garantire la soddisfazione del pubblico.
Prodotto made in italy

Pizza a domicilio: l’importanza di un buon delivery

Ma il servizio di delivery non si esaurisce qui: Hot Dry Delivery propone tante soluzioni innovative per migliorare sensibilmente la consegna a domicilio.
Per assicurare prodotti caldi, buoni e croccanti come appena sfornati, puoi riporre le Hot Dry Delivery Box all’interno dei forni mantenitori di calore senza alcuna preoccupazione: al contrario delle scatole in plastica, il cartone Hot Dry è resistente e non rilascia sostanze nocive negli alimenti nemmeno alle alte temperature dentro i forni mantenitori da trasporto.
In questo modo potrai portarti avanti con il lavoro sfornando le pizze e conservandole al caldo nel mantenitore di calore in attesa dell’arrivo dei clienti o del fattorino.

Per saperne di più, contattaci!

Analisi del territorio e del mercato di riferimento per il posizionamento del tuo ristorante

Come fare un’analisi del mercato e del territorio per capire il posizionamento del tuo ristorante

Inizia ORA